STAGIONE ARTEATRO:
STAGIONE ARTEATRO
Arteatro
 
EVENTO
MOSTRA CINZIA MUNARI: the solo show
quando:  dal 3 al 18 marzo
APPUNTI

INAUGURAZIONE Sabato 3 marzo 2012 ore 17.00

dal 3 marzo al 18 marzo 2012

ORARI DI APERTURA:

da MARTEDI’ a SABATO dalle 17.00 alle 19.00 - DOMENICA dalle 11.00 alle 13.00

 

CINZIA MUNARI the SOLO SHOW.

Due pesci neri girano in tondo in una boccia di vetro, avevamo lasciato con questa immagine l’ultima mostra di CINZIA MUNARI.

Nero è un colore dominante nelle composizioni pittoriche dell’artista, anche se colore, come diceva Freud, il nero non potremmo definirlo tale. Ma è curioso come in antico inglese esistono due parole diverse per indicare il colore nero: swort e black. Il primo designa il nero opaco, spento, quasi inquietante; il secondo, al contrario, si riferisce ad un nero brillante, ricco e luminoso.

 Etimologicamente, nell’antica lingua germanica, invece, la parola blak indicava la luce e le sue qualità; infatti le parole bianco, blu e biondo derivano anch’esse dai termini germanici appartenenti a questa famiglia. Ciò significa che bianco e black hanno la stessa etimologia!

Nel corso dei secoli e fino ad oggi la parola black è scomparsa nel suo significato più “luminoso”, tornando forse in questa mostra, dove il nero dominante non rappresenta, il glamour contemporaneo o l’assenza di vita, ma il contrario; come un palindromo può ispirare inquietudine e gioia a chi osserva le opere, in quanto “la materia” di fondo, il nero, non deve ingannare chi osserva tutte quelle ombre che si formano sulla superficie della materia, che sembra rivoltarsi su se stessa e voler uscire dal piano cartesiano per poter comunicare. Ad ogni osservatore viene lasciato “il compito” di cercare, scoprire e ricordare, tramite le sue sensazioni e le sue capacità di lettura, che cosa viene comunicato, perché tutte quelle ombre che si intravedono sono anche superfici e masse in movimento, strutturate dagli altri colori che l’artista utilizza, come il rosso, il bianco, che mescolati al nero danno toni di grigio che contribuiscono ad ammorbidire le sensazioni. Un’artista come in viaggio di scoperta, che approda ad altri porti, lontano da casa.

Cinzia Munariscopre una visione densa dell’emozione, al di fuori di ogni nozione scontata, oltre ogni pregiudizio di forme lineari e conosciute. Questa mostra è l’omaggio della pittrice ad un altro modo di vedere la realtà, il suo, intimo e intenso. Perché non è mai facile sdoganarsi da immagini e idee preconcette, ma un’artista che ci riesce crea spesso le opere più interessanti, trascinando l’osservatore curioso, ben oltre riluttanti abitudini, in un nuovo, colorato universo.

Forse, in fondo ad ogni opera, in fondo ad ogni sensazione, si possono ritrovare i due pesci che nuotavano nella boccia.

 

Cinzia Munari è nata a Lodi. Vive e lavora a Noceto (Parma, Italy).

Grafica pubblicitaria, si occupa di marketing aziendale e marketing sportivo. Dopo un periodo artistico trascorso a Milano si trasferisce nella pittoresca provincia parmense dove resta in attività sino alla fine del 1996, continuando a lavorare per i suoi Collectors per poi riprendere definitivamente nel 2005.



ALTRE INFORMAZIONI

ingresso libero



FOTOGALLERY
CINZIA MUNARI - the solo show